Vai menu di sezione

Minori ucraini non accompagnati

L’obiettivo primario è garantirne la protezione e tutelare i loro bisogni

Il Dipartimento Salute e Politiche Sociali della Provincia sta predisponendo un accurato piano di intervento per bambini e ragazzi ucraini che giungono in Trentino non accompagnati.

Per questi minori, secondo quanto indicato dalle direttive delle Autorità preposte, non è previsto un percorso di adozione o di affidamento familiare; l’accoglienza avviene in forma comunitaria, presso strutture collettive, con l’assistenza di operatori professionali e figure di riferimento e con l’adeguato supporto della rete dei Servizi.

È fondamentale, infatti, monitorare l’arrivo dei minori ucraini non accompagnati in Italia e in Trentino e approfondire la loro condizione personale per garantirne la protezione e tutelare al meglio i loro bisogni.

La solidarietà espressa dalle associazioni e dalle famiglie trentine è preziosa e potrà certamente supportare le ospitalità di gruppo che saranno attivate, favorendo in varie forme l’inserimento dei minori e dei nuclei familiari sul territorio provinciale.

 

Pubblicato il: Lunedì, 21 Marzo 2022 - Ultima modifica: Sabato, 30 Aprile 2022

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto