Vai menu di sezione

Permesso di soggiorno UE per famigliari di protezione internazionale: asilo o sussidiaria

Il Permesso di soggiorno UE per familiari di straniero titolari di un permesso UE per motivi di protezione internazionale o asilo politico può essere richiesto alla Questura di Trento tramite l'Ufficio postale abilitato compilando l'apposita modulistica (kit). Possono chiederlo, dopo 5 anni di soggiorno regolare, il coniuge, i figli minori ultra quattordicenni (i figli minori infra quattordicenni sono inseriti nel Permesso di soggiorno UE del genitore compilando la relativa parte del Modulo 1) e i genitori conviventi. Il Permesso di soggiorno UE, che è a tempo indeterminato, è rilasciata a meno che nei confronti dello straniero non sia stato disposto il giudizio per taluno dei delitti di cui all'articolo 380 nonché, limitatamente ai delitti non colposi, all'articolo 381 del codice di procedura penale, o pronunciata sentenza di condanna, anche non definitiva, salvo aver ottenuto la riabilitazione.
Nota: Le assenze dello straniero dal territorio nazionale non interrompono la durata del periodo di cinque anni e sono incluse nel computo del medesimo periodo quando sono inferiori a sei mesi consecutivi e non superano complessivamente dieci mesi nel quinquennio, salvo che detta interruzione sia dipesa dalla necessità di adempiere agli obblighi militari, da gravi e documentati motivi di salute ovvero da altri gravi e comprovati motivi.

torna all'inizio del contenuto
Published: Wednesday 26 September 2018 - Last modify: Friday 28 January 2022

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto