Vai menu di sezione

CONVERSIONE DEL PERMESSO ALTRO TIPO IN MOTIVI DI FAMIGLIA

La conversione del permesso di soggiorno di altro tipo in motivi di famiglia va chiesta alla Questura di Trento tramite l'Ufficio postale abilitato compilando l'apposito modulo (kit). La conversione la può chiedere a) lo straniero regolarmente soggiornante ad altro titolo da almeno un anno che abbia contratto matrimonio nel territorio dello Stato con cittadino straniero regolarmente soggiornante b) il famigliare straniero regolarmente soggiornante, in possesso dei requisiti per il ricongiungimento con il cittadino straniero regolarmente soggiornante in Italia. La conversione può essere richiesta entro un anno dalla data di scadenza del titolo di soggiorno originariamente posseduto dal famigliare. Se la coesione è richiesta da una persona in possesso della Dichiarazione di presenza, si dovrà firmare l'Accordo d’integrazione.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Venerdì, 28 Settembre 2018 - Ultima modifica: Martedì, 25 Febbraio 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto