Vai menu di sezione

Le fasi della pratica della cittadinanza

Per verificare online lo stato di avanzamento della propria domanda di cittadinanza è disponibile un servizio web realizzato dal dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione del ministero dell’Interno. 

Per accedere a tale servizio è necessario inserire il nome utente e la password scelte nella fase di registrazione per la compilazione e l’invio della domanda di cittadinanza. Dopo l’accesso all’area riservata, si può verificare lo stato di avanzamento della propria pratica scegliendo la sezione cittadinanza. In quest’area è possibile visualizzare lo stato della domanda ma anche consultare le eventuali comunicazioni: ogni indicazione riguardo la pratica verrà inserita in questa sezione.

Il termine di definizione dei procedimenti è di 48 mesi dalla data di presentazione della domanda. 

Le fasi del percorso di richiesta della cittadinanza italiana sono le seguenti:

Fase 1/2: sono in corso verifiche istruttorie sugli elementi acquisiti relativi a chiarimenti e integrazioni con altri uffici coinvolti nel procedimento.

Fase 3: sono stati acquisiti elementi istruttori e cognitivi, oggetto di necessari accertamenti utili alla definizione del procedimento.

Fase 4: sono stati acquisiti tutti gli elementi informativi necessari; la pratica è in fase di valutazione.

Fase 5: la procedura relativa alla pratica in questione è conclusa e il relativo provvedimento è stato inviato agli Organi competenti per i conseguenti adempimenti e determinazioni.

Fase 6: l'istruttoria si è conclusa favorevolmente; è in corso di trasmissione il provvedimento di concessione alla Prefettura che ne curerà la notifica. Se risiede all'estero, il decreto sarà inviato all'Autorità Consolare.

Fase 7: pratica definita; arriverà una comunicazione dalla prefettura/consolato.

Gli uffici coinvolti nella fase 1 e 2 sono la Prefettura e la Questura. Dalla fase 3 in poi subentrano il Ministero dell'Interno e il Consiglio di Stato.

Per accedere al sito del ministero dell'Interno clicca qui

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 04 Ottobre 2018 - Ultima modifica: Lunedì, 23 Settembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto