Vai menu di sezione

Permessi di soggiorno, sospesi i termini per richiederne il rilascio o il rinnovo

05/03/2020

La misura è contenuta nel decreto legge del 2 marzo 2020 sull'emergenza coronavirus

Sospese fino ai primi di aprile 2020, salvo diverse disposizioni, tutte le pratiche relative al rilascio o al rinnovo dei permessi di soggiorno. È questo uno degli effetti del decreto legge del 2 marzo 2020 sull'emergenza coronavirus varato dal Governo e pubblicato in Gazzetta Ufficiale. La disposizione – di cui dà notizia il portale interministeriale Integrazione Migranti – si è resa necessaria per consentire alle forze della Polizia di Stato di dedicarsi ad altri compiti più urgenti e necessari.
Il decreto prevede in particolare, all'articolo 9, la sospensione dei termini per la presentazione della richiesta di primo rilascio e del rinnovo del permesso di soggiorno previsti, rispettivamente, in otto giorni lavorativi dall'ingresso dello straniero nel territorio dello Stato e in almeno sessanta giorni prima della scadenza o nei sessanta giorni successivi alla scadenza, ai sensi dell'articolo 5, commi 2 e 4, e dell'articolo 13, comma 2, lettera b), del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286.
Questo significa che chi deve presentare domanda per il rilascio del permesso di soggiorno dovrà attendere. In assenza di permesso di soggiorno e considerato il periodo di sospensione di cui sopra, farà fede la data di ingresso dello straniero nel territorio nazionale.

D.L. n. 9 del 2 marzo 2020

Nota del portale Integrazione Migranti

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 05 Marzo 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto