Vai menu di sezione

GMR 2019, l’intervento del Presidente Mattarella

20/06/2019

“L’impegno morale e giuridico di protezione è tra i principi fondamentali della nostra Costituzione”

“L'Italia, in prima linea nell'adempiere con costanza e determinazione ai suoi doveri di solidarietà, assistenza e accoglienza, vede l'alto impegno morale e giuridico di protezione verso coloro che fuggono dalle persecuzioni, sancito dalla Convenzione di Ginevra del 1951, tra i principi fondamentali della nostra Costituzione.”
È un passaggio dell’intervento del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2019, celebrata come ogni anno il 20 giugno.
Fra i vari punti toccati nel suo intervento, anche l’esperienza degli arrivi in sicurezza: “Merita di essere ricordata la meritoria esperienza dei trasferimenti umanitari di rifugiati particolarmente vulnerabili che, grazie ai vari canali di collaborazione delle autorità con la società civile - cui va tutta la mia riconoscenza - consentono di trarre in salvo e condurre in Italia centinaia di beneficiari.”
Un appello, infine, ad una più efficace sinergia nella cornice europea: “Il superamento della logica emergenziale e la definizione di risposte lungimiranti e sostenibili fondate sui principi di responsabilità e solidarietà, vanno concertati e condivisi dalla comunità internazionale e, anzitutto, a livello europeo, come sancito dai trattati.”

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 20 Giugno 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto