Vai menu di sezione

Aumentano i visti d'ingresso per lavoro in Italia

09/09/2019

Quasi 25mila nel 2018 secondo l’Annuario Statistico 2019

Tornano a crescere i visti d’ingresso per lavoro in Italia, pur restando minoritari rispetto a quelli per motivi familiari che, insieme agli ingressi per studio, continuano a essere il canale principale dei soggiorni di lunga durata in Italia.  
È la fotografia scattata dall’Annuario Statistico 2019 pubblicato a fine luglio dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, che ha una sezione dedicata ai visti rilasciati dalla rete consolare italiana nel mondo. 
Nel 2018 sono stati rilasciati 23.088 visti per lavoro subordinato, ben il 22,2% in più rispetto all’anno precedente. Anche se presumibilmente si tratta in larga parte di ingressi per lavoro stagionale, è comunque un’inversione di tendenza rispetto al -1,4% registrato nel 2017, che seguiva il -9% del 2018. In crescita, ma i numeri sono più marginali, anche i visti per lavoro autonomo: 1.742, +9%.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Lunedì, 09 Settembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto