Vai menu di sezione

CINFORMI NEWSLETTER n. 36/2008 immigrazione

CINFORMI NEWSLETTER n. 36/2008 immigrazione

DECRETO COMUNITARI, NO DELL’UE No della Commissione europea al decreto legge del governo italiano riguardante la libera circolazione dei cittadini comunitari. L'Europa si è detta contraria al provvedimento perché ritiene eccessiva l'espulsione e sufficiente, invece, l'invito ad allontanarsi dal Paese. Il Governo italiano ha accolto il rilievo della Commissione e per ora la presentazione della misura è stata accantonata. Intanto il Consiglio europeo ha approvato il Patto europeo per l’immigrazione, già adottato dai ministri dell’Interno dei ventisette Paesi dell’Ue circa un mese fa. DECREE ON COMMUNITY CITIZENS REJECTED BY THE EU The European Commission has rejected the decree-law of the Italian government on the free circulation of EC citizens. The commission stated that it was against the measure because it believed deportation to be excessive, instead considering an invitation to leave the country to be sufficient. The Italian government has accepted the remarks of the Commission and for the moment the measure has been dropped. In the meantime the European Council has approved the European Pact on Immigration, already adopted by the Internal Affairs Ministers of twenty-seven EU countries around a month ago. 17/10/2008

PROTEZIONE MINORI NON ACCOMPAGNATI E’ operativo da alcuni giorni, presso il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione, l’Organismo centrale di raccordo per la protezione dei minori comunitari non accompagnati. Compito di questa struttura è garantire i diritti dei minorenni comunitari non accompagnati presenti sul territorio nazionale e valutare i progetti di accoglienza e di rientro in patria. L’Organismo sarà responsabile, per la parte italiana, anche dell’applicazione dell’Accordo tra il Governo romeno e quello italiano per la protezione dei minori romeni non accompagnati o in difficoltà presenti sul territorio nazionale. PROTECTION FOR UNACCOMPANIED MINORS A centralised liaison agency for the protection of unaccompanied minors from the EC has been operational for a few days at the department of civil liberties and immigration. The role of this body is to guarantee the rights of unaccompanied EC minors present in Italy and to evaluate projects to integrate them or return them to their countries of origin. On the Italian side, the organisation will also be responsible for application of the agreement between the Romanian and Italian governments on the protection of Romanian children in Italy who are unaccompanied or in difficulty. 20/10/2008

TRENTINO, POSTI LETTO PER IMMIGRATI Un elenco costantemente aggiornato dei posti letto disponibili in Trentino per i cittadini immigrati è disponibile sul sito del Centro informativo per l’immigrazione della Provincia autonoma di Trento www.cinformi.it. Per accedere al posto letto è necessario essere in possesso di un titolo di soggiorno rinnovabile rilasciato dalla Questura di Trento che consente di svolgere una regolare attività lavorativa o averne fatto richiesta; essere dimorante in Trentino da non più di cinque anni; infine avere un reddito di almeno 3.344,40 euro e al massimo di 10.033,20 euro. TRENTINO, ACCOMMODATION FOR IMMIGRANTS A constantly updated list of accommodation available in Trentino for immigrants is available at the site of the immigration information centre of the Autonomous Province of Trento, www.cinformi.it. In order to obtain access to the accommodation it is necessary to have a renewable residence permit issued by Trento police Headquarters entitling the holder to work on a regular basis or to have requested such a permit, to have lived in Trentino for not more than five years and lastly to have an income of at least 3,344.40 euro and not more than 10,033.20 euro. 16/10/2008

RICERCATORI, AIUTO ALL’INSERIMENTO Favorire le soluzioni ai problemi della mobilità e del soggiorno in Italia e all’estero dei ricercatori internazionali e degli studenti stranieri ospiti degli enti di ricerca. E’ questo lo scopo del “Tavolo di coordinamento per la mobilità internazionale” previsto dal protocollo approvato recentemente dalla Giunta provinciale di Trento. Il documento riguarda alcuni fra i principali enti di studio e ricerca del Trentino. I firmatari del protocollo considerano importante la creazione di un sistema comune che favorisca il reclutamento, la mobilità e l’inserimento sul territorio provinciale dei ricercatori internazionali. RESEARCHERS, ASSISTANCE WITH INTEGRATION Promoting solutions to problems relating to mobility and accommodation in Italy and abroad for international researchers and foreign students at research institutes. This is the scope of the coordination board on international mobility” provided for in the protocol recently approved by the provincial government of Trento. The document concerns some of the main study and research centres in Trentino. The bodies signing the protocol believe it is important to create a joint system which encourages the recruitment, mobility and integration of international researchers in the province. 17/10/2008

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 22 Ottobre 2008 - Ultima modifica: Mercoledì, 27 Giugno 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto