Vai menu di sezione

Rifugiati e inclusione, concorsi per studenti e filmaker

03/01/2019

Due diverse iniziative dedicate a narrazione e approfondimento del fenomeno migratorio attraverso il video

Il primo concorso è intitolato “Viaggi da imparare” ed è rivolto alle scuole superiori italiane. L’iniziativa invita gli studenti a realizzare, al termine di un percorso didattico interattivo sul sito http://viaggidaimparare.it/, un video sul tema dei rifugiati. Con questo progetto l’Unhcr (Agenzia Onu per i rifugiati) e il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca intendono favorire, tra gli studenti italiani, una corretta conoscenza dell’asilo e della condizione di vita dei rifugiati.
Una volta realizzato, il video dovrà essere caricato entro il 15 aprile 2019 in un’apposita sezione online. Una giuria composta dai tre protagonisti delle storie raccontate su http://viaggidaimparare.it/ sceglierà il video migliore tra i dieci più votati sul sito.
La partecipazione al concorso è completamente gratuita. La proclamazione della classe vincitrice avverà entro il 15 maggio 2019 sul sito http://viaggidaimparare.it/. Il video vincitore diventerà uno degli spot ufficiali della Giornata Mondiale del Rifugiato 2019 e verrà inoltre diffuso sui canali social e sul sito di Unhcr Italia.
Informazioni sul sito dell’Agenzia Onu per i rifugiati

Il secondo bando è dedicato a registi migranti residenti nel territorio italiano da almeno 12 mesi. Si tratta dell’11° edizione del Premio Mutti-AMM, indetto da Cineteca di Bologna, Associazione Amici di Giana, Archivio delle memorie migranti e Fondazione Pianoterra Onlus.
Il Premio Mutti-AMM sostiene dal 2008 la realizzazione di opere cinematografiche di autori originari di Asia, Africa, Europa orientale, Balcani, Medio Oriente, Centro e Sud America che si ispirano ad una visione partecipata e dinamica della cultura contemporanea e che sono sensibili al tema della diversità culturale e dell’inclusione sociale.
Il concorso selezionerà un progetto filmico presentato da un/a autore/trice migrante e/o di origine straniera, cui verrà attribuito un premio di 18.000 euro destinato all’effettiva realizzazione del video entro e non oltre il 31.12.2020.
Per poter partecipare al bando il regista dovrà presentare un accordo, anche informale, con una società di produzione o altro ente che garantisca la sostenibilità del progetto; tale accordo dovrà essere formalizzato in caso di assegnazione del premio. La giuria si riserva di assegnare anche un premio Speciale alla creatività del valore di 2.000 euro a un regista partecipante al concorso per la qualità artistica della sua proposta. Il bando rimarrà aperto fino al 15 maggio 2019.
Il bando sul Portale Integrazione Migranti

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 03 Gennaio 2019 - Ultima modifica: Venerdì, 04 Gennaio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto