Vai menu di sezione

Migrazione legale, l’analisi della Commissione UE

12/04/2019

La legislazione dell'Unione è adeguata ma richiede una migliore attuazione e comunicazione

"Controllo sull'adeguatezza" è il tema chiave di una relazione di valutazione sulla legislazione dell'UE in materia di migrazione legale presentata a fine marzo 2019 come parte del programma REFIT (Regulatory Fitness and Performance) della Commissione europea.
Per la Commissione UE, la legislazione dell'Unione è adeguata allo scopo ma richiede una migliore attuazione e comunicazione prevedendo procedure e diritti minimi armonizzati per i cittadini di paesi terzi che seguono percorsi di migrazione legale verso l'UE. Allo stesso tempo, la relazione rileva che sono necessari ulteriori sforzi per sensibilizzare in merito ai diritti e alle procedure stabiliti dalla legislazione dell'UE e migliorarne l'attuazione da parte degli Stati membri. Inoltre, dovrebbe essere promosso un approccio più armonizzato ed efficace per attrarre lavoratori altamente qualificati.

R eport online

http://www.integrazionemigranti.gov.it/Attualita/Notizie/Pagine/Migrazione-Legale.aspx

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Venerdì, 12 Aprile 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto