Vai menu di sezione

Migranti altamente qualificati, ecco le loro mete

12/06/2019

Secondo l’OCSE le preferite sono Australia, Svezia, Svizzera, Nuova Zelanda e Canada; Italia quart’ultima

Le persone talentuose e qualificate svolgono un ruolo chiave nella crescita economica di un Paese. I paesi dell'OCSE sono sempre più competitivi nell'attrarre e trattenere tali lavoratori, adottando politiche migratorie più favorevoli per i più brillanti. Questa competizione ha portato a una convergenza dei quadri politici, sebbene permangano differenze significative nelle politiche e nelle pratiche. Ad affermarlo è l’OCSE, il cui indicatore “Talent Attractiveness” rappresenta il primo strumento completo per cogliere i punti di forza e di debolezza dei paesi OCSE in merito alla loro capacità di attrarre e trattenere tre categorie specifiche di migranti di talento: i lavoratori altamente qualificati (con un master o dottorato alle spalle), gli studenti universitari e gli imprenditori. L'Ocse indaga sette dimensioni: la qualità delle opportunità offerte, la situazione su redditi e tasse, le prospettive globali future del Paese in cui ci si sta per trasferire, la facilità a portarci la famiglia e i costi per la sua cura, lo sviluppo di infrastrutture-ricerca, l'apertura verso l'immigrazione e le diversità e infine la qualità della vita.  Da questa “pagella” risulta che Australia, Svezia, Svizzera, Nuova Zelanda e Canada sono i Paesi più attraenti per i lavoratori migranti altamente qualificati. L'Italia è quart'ultima e precede solo Grecia, Messico e Turchia.  Nel caso dei potenziali imprenditori provenienti dall'estero, i Paesi più attraenti sono Canada, Nuova Zelanda, Svizzera, Svezia e Norvegia, L'Italia in questo caso è 28 esima. Per gli studenti internazionali i cinque migliori Paesi sono Svizzera, Norvegia, Germania, Finlandia e Stati Uniti. L'Italia è esattamente a metà classifica. I Paesi di lingua inglese sono ai primi posti, grazie anche all'elevata spesa per l'istruzione. Norvegia, Germania e Svizzera risultano però attraenti per il reddito e la tassazione perchè permettono agli studenti di lavorare durante la loro permanenza nel Paese e applicano le stesse rette che pagano gli studenti nazionali.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 12 Giugno 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto