Vai menu di sezione

Decreto Sicurezza bis

11/06/2019

Tra le misure previste anche disposizioni per il contrasto all’immigrazione illegale

È stato approvato dal governo, nella seduta dell’11 giugno 2019, un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti in materia di ordine e sicurezza pubblica. Il testo interviene, in particolare, in materia di contrasto all’immigrazione illegale, potenziamento dell’efficacia dell’azione amministrativa a supporto delle politiche di sicurezza, contrasto alla violenza in occasione di manifestazioni sportive.
Focalizzando l’attenzione sul primo punto (contrasto all’immigrazione illegale), il testo prevede fra l’altro l’attribuzione al ministro dell’Interno, a determinate condizioni, del potere di limitare o vietare l’ingresso, il transito o la sosta di navi nel mare territoriale, con l’eccezione del naviglio militare (nel quale rientrano anche le navi militari e le navi da guerra) e delle navi in servizio governativo non commerciale, per motivi di ordine e di sicurezza pubblica. Il decreto prevede peraltro che i provvedimenti limitativi o impeditivi siano adottati di concerto con il ministro della Difesa e con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Si prevede inoltre, in caso di inosservanza da parte del comandante della nave dei divieti e delle limitazioni imposti, il pagamento di una sanzione amministrativa variabile da un minimo di 10.000 euro a un massimo di 50.000 euro, fatta salva l’applicabilità di eventuali sanzioni penali.
Si estende poi alle fattispecie associative realizzate al fine di favorire l’immigrazione clandestina la competenza delle procure distrettuali e la disciplina delle intercettazioni preventive.

Per approfondire: comunicato stampa del governo italiano

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Martedì, 11 Giugno 2019 - Ultima modifica: Mercoledì, 12 Giugno 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto