Vai menu di sezione

Corridoi umanitari, protocollo per 600 migranti

07/05/2019

Saranno le associazioni, in collaborazione con l’Unhcr, a individuare i destinatari del progetto

Consentire l'arrivo in Italia, in modo legale e in condizioni di sicurezza, di 600 potenziali beneficiari di protezione internazionale nell’arco di due anni; persone vulnerabili provenienti da Etiopia, Giordania e Niger. Questo l’obiettivo del protocollo d’intesa per realizzare il progetto “Apertura dei corridoi umanitari” sottoscritto a inizio maggio 2019 al Vininale da ministeri dell’Interno e degli Esteri, Comunità di Sant’Egidio e Conferenza Episcopale italiana. L’accordo replica quello già siglato nel 2017, considerato una best practice a livello europeo.
Saranno le associazioni, in collaborazione con l’Unhcr, a individuare i destinatari del progetto e ad assicurare loro accoglienza e sostegno nel processo di inserimento socio-culturale.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Martedì, 07 Maggio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto