salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2018 > Trentino, promozione della cultura di genere

ostacoli
24/09/2018

TRENTINO, PROMOZIONE DELLA CULTURA DI GENERE

contributi a soggetti privati per progetti annuali

Attenzione posta anche agli ostacoli derivanti da differenti culture e religioni

Dall'1 al 31 ottobre 2018, in Trentino, è possibile presentare domande di contributo per progetti annuali riguardanti la promozione della cultura di genere realizzati da soggetti privati nel corso dell'anno 2019. Si tratta di progetti con contenuti strutturati e tempi di realizzazione articolati. Sono finanziabili iniziative con ricadute in ambito provinciale che perseguono uno o più dei seguenti scopi:
a) diffondere la cultura di genere e il superamento degli stereotipi di genere;
b) attuare interventi specifici per ridurre gli ostacoli che direttamente o indirettamente impediscono la realizzazione delle pari opportunità tra donne e uomini anche derivanti dall’appartenenza a differenti culture, religioni, dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere;
c) contrastare le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e realizzare azioni volte alla prevenzione di comportamenti omofobici e transfobici;
d) promuovere iniziative di sensibilizzazione per contrastare la violenza di genere;
e) promuovere la condivisione e corresponsabilità tra donne e uomini intesa quale equa ripartizione di diritti, doveri e responsabilità;
f) sostenere l’equa presenza di donne e uomini negli ambiti in cui sono sottorappresentati;
g) approfondire e migliorare la conoscenza delle situazioni di vita di donne e uomini, attraverso studi, ricerche e iniziative assimilabili;
h) attivare servizi e/o iniziative che favoriscano la conciliazione vita-lavoro per sostenere l’occupabilità delle donne e riaffermare il valore sociale della maternità e della paternità.
Il contributo massimo ammonta a 10.000 euro (al massimo l'80% della spesa) per ogni progetto che verrà realizzato nel corso del 2019.

Links correlati:
La nota sul sito delle pari opportunità della PAT

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 28/09/2018)

credits | copyright e policy