salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2018 > Sbarchi in Italia, calo del 61%

barca
16/03/2018

SBARCHI IN ITALIA, CALO DEL 61%

Frontex confronta i dati gennaio-febbraio 2018/2017

La rotta del Mediterraneo centrale è l’unica a registrare un calo degli arrivi

Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale è sceso nel mese di febbraio 2018 a meno di 800, meno di un decimo rispetto allo stesso mese del 2017. Il numero totale di migranti rilevati su questa rotta nel periodo gennaio-febbraio è diminuito complessivamente del 61%. Finora, nel 2018, gli eritrei sono stati il più grande gruppo di migranti individuati su questa rotta, seguiti da cittadini della Tunisia. E’ quanto evidenziano gli ultimi dati dell’Agenzia Frontex.
Resta stabile invece, nei primi due mesi del 2018, il numero degli attraversamenti di confine sulla rotta del Mediterraneo occidentale, verso la Spagna. I cittadini della Guinea hanno registrato il maggior numero di arrivi in Spagna, seguiti da quelli provenienti dal Marocco e dal Mali.
A febbraio, il numero di migranti che hanno percorso invece la rotta del Mediterraneo orientale, raggiungendo principalmente le isole greche, si è attestata a quota 1.600, approssimativamente in linea con il numero di febbraio 2017. Nei primi due mesi di quest'anno (2018) attraverso la rotta del Mediterraneo orientale sono complessivamente arrivati nell'UE oltre 3.900 migranti, l'11% in più rispetto allo stesso periodo del 2017. Il maggior numero di migranti su questa rotta nei primi due mesi dell'anno erano cittadini della Turchia e della Siria.
Infine, il numero di rilevamenti sulla rotta dei Balcani occidentali è rimasto relativamente basso a febbraio con 150 migranti registrati.

Links correlati:
La nota del Portale Integrazioni Migranti

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 27/08/2018)

credits | copyright e policy