salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2018 > Minori Sprar, inclusione attraverso lo sport

calciatori
15/01/2018

MINORI SPRAR, INCLUSIONE ATTRAVERSO LO SPORT

formazione, socializzazione e confronto

Firmata l’intesa tra ministero dell'Interno, Anci e Federazione italiana giuoco calcio

Il gioco del calcio può diventare uno strumento di inclusione sociale per minori e neo maggiorenni stranieri accolti nel sistema di accoglienza nazionale Sprar, Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Con questo scopo è stato sottoscritto un protocollo di intesa tra ministero dell'Interno, Anci e Federazione italiana giuoco calcio (Figc). Il protocollo rappresenta un documento strategico che, attraverso lo sport, mira a realizzare percorsi di formazione per i ragazzi accolti nel sistema nazionale con momenti di socializzazione e confronto tra giovani italiani e stranieri.
Alla realizzazione di quanto previsto dal protocollo, collaboreranno:
- ministero dell’Interno, che con le prefetture provvederà ad individuare le strutture di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati e dei neo maggiorenni nelle aree geografiche interessate;
- Anci attraverso il Servizio Centrale - struttura di coordinamento del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati - che svolgerà una funzione di raccordo per l’attuazione delle pratiche sportive nei rispettivi territori comunali;
- Figc, che realizzerà interventi specifici per assicurare la formazione tecnica, l’educazione alimentare e la tutela sanitaria necessarie per la realizzazione delle attività sportive dei giovani coinvolti, mettendo loro a disposizione anche il materiale tecnico necessario per l’espletamento di tali attività.

Links correlati:
La nota del ministero dell’Interno

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 16/01/2018)

credits | copyright e policy