salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2018 > Calo delle richieste d’asilo nei Paesi UE

sbarchi
20/06/2018

CALO DELLE RICHIESTE D’ASILO NEI PAESI UE

nel 2017 calo del 44% rispetto al 2016

I dati arrivano dall'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo - Easo

In calo del 44% nel 2017, rispetto all’anno precedente, il numero di richieste d’asilo presentate nell’Unione Europea. Lo scorso anno sono state registrate 728.470 richieste di protezione internazionale nell'UE, mentre nel 2016 erano state un milione e trecento. È quanto emerge dal rapporto diffuso dall'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo – Easo. I tre principali Paesi di origine dei richiedenti asilo nell’Unione Europea sono anche nel 2017 Siria, Iraq e Afghanistan, seguiti da Nigeria, Pakistan, Eritrea, Albania, Bangladesh, Guinea e Iran. Le 108.040 domande d’asilo presentate dai cittadini siriani sono state registrate in particolare in Germania (47%) e in percentuale più piccola in Grecia (15%). Il tasso di riconoscimento di prima istanza per i candidati siriani è del 94%.
La metà dei richiedenti asilo, evidenzia il Rapporto, rientra nella fascia di età compresa tra i 18 e i 35 anni e quasi un terzo sono minori. Sono 32.715 i minori non accompagnati che hanno fatto richiesta di protezione internazionale nell'Ue nel 2017, la metà rispetto al 2016; la percentuale delle richieste dei minori non accompagnati rispetto all'insieme delle istanze si è attestata al 4%. Più di tre quarti di tutti i minori stranieri non accompagnati hanno fatto richiesta in cinque Paesi UE: Italia, Germania, Grecia, Regno Unito e Svezia.
La Germania continua a essere il Paese che riceve il maggior numero di richieste di protezione internazionale con 222mila domande presentate nel 2017. Fra gli altri paesi destinatari delle richieste di asilo, l’Italia ne ha registrate lo scorso anno 128.850 e la Francia oltre 100mila. Secondo il rapporto Easo, le richieste d’asilo presentate nel 2017 in Germania, Italia Francia, Grecia e Regno Unito complessivamente corrispondevano ai tre quarti di tutte le richieste presentate nell'Unione Europea.
Per quanto riguarda le decisioni adottate sulle domande presentate nei 28 Paesi UE, nel 2017 sono state emesse 996.685 decisioni di primo grado, il 13% in meno rispetto al 2016. Circa la metà (462.355) di tutte le decisioni di primo grado emesse lo scorso anno sono state positive. La metà delle decisioni positive ha riguardato lo status di rifugiato, il 34% la protezione sussidiaria e il 15% la protezione umanitaria.

Links correlati:
Rapporto Easo in inglese
La nota del Portale Integrazione Migranti

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 22/06/2018)

credits | copyright e policy