salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2015 > “Superare l'accordo di Dublino”

Presidente Mattarella
05/09/2015

“SUPERARE L'ACCORDO DI DUBLINO”

intervento del Presidente Mattarella

“Mi auguro che si stia aprendo davvero la strada per regole finalmente comuni sul diritto di asilo”

“Le chiusure, illusorie, e le inerzie smentiscono drammaticamente i valori della nostra civiltà. Le immagini strazianti - come quelle del piccolo Aylan - confliggono con questi valori, anzi confliggono con la nostra stessa idea di umanità. La commozione a volte perfora la corazza dell'indifferenza, ma siamo lontani dalla percezione del carattere epocale e della dimensione del fenomeno migratorio. E' ancora lunga la strada di politiche comuni, di risposte all'altezza della sfida. Lo spettro che a volte compare è l'Europa della paura, dei muri, dei veti: è l'Europa che insegue e, così facendo, alimenta nazionalismi e populismi.”
E' un passaggio dell'intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della 41° edizione del Forum The European House – Ambrosetti a Villa d’Este. Nel proprio discorso il Capo dello Stato è intervenuto ampiamente sul tema immigrazione e asilo.
“Occorre – ha detto fra l'altro Mattarella – connettere politiche serie e lungimiranti, che affrontino in primo luogo nelle opportune sedi internazionali, le cause immediate e remote all'origine dei fenomeni migratori, che rendano gestibili i flussi, possibile l'integrazione di chi cerca e trova lavoro, più sicure le nostre città. La serietà di queste politiche passa per una collaborazione con i Paesi più poveri, per investimenti che possano favorire la loro crescita e rimuovere le condizioni di invivibilità che spingono i loro cittadini a sfidare qualunque pericolo pur di giungere in Europa; spazio di benessere, di pace, di sicurezza dei diritti. Passa anche, naturalmente, per intese che riescano a stroncare la tratta di esseri umani e a colpire i trafficanti. Mi auguro che si stia aprendo davvero la strada per regole finalmente comuni sul diritto di asilo. Superare con regole nuove, condivise e adeguate all'oggi il vecchio accordo di Dublino è un necessario passo in avanti.”
“Il mondo – ha detto inoltre il Capo dello Stato – è in movimento, sulle gambe di milioni di donne, uomini, bambini: un esercito inerme, che marcia alla ricerca della propria salvezza. Cosa possiamo opporre alle loro ragioni? Sono loro, che fuggono dalla violenza e dalla morte, il nostro nemico? O il nemico, piuttosto, va visto nelle guerre e nel terrorismo internazionale, variamente alimentato, che vanno contrastati con decisione, anzitutto sul piano della cultura e della libertà?”

Links correlati:
Il testo integrale dell'intervento del Capo dello Stato
Il video dell'intervento del Presidente della Repubblica

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 08/09/2015)

credits | copyright e policy