salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2015 > Nuovi cittadini sempre più giovani

Pattuglia acrobatica nazionale
03/11/2015

NUOVI CITTADINI SEMPRE PIÙ GIOVANI

da 10mila nel 2011 a 48mila nel 2014

Nel 2014 hanno acquisito la cittadinanza italiana 120mila persone non comunitarie

E' cresciuto rapidamente negli ultimi quattro anni il numero di cittadini non comunitari che diventano italiani. Da meno di 50mila nel 2011 sono passati a oltre 120mila nel 2014, registrando un aumento del 143%. In particolare, nell’ultimo anno ha acquisito la cittadinanza italiana il 3,1% del totale dei cittadini non comunitari. Considerando soltanto i minori, la quota sale al 4,5%. I dati arrivano dall'Istat, l'Istituto nazionale di statistica.
Le acquisizioni di cittadinanza per residenza hanno superato quelle ottenute per matrimonio che fino al 2008 erano le più numerose. Inoltre, negli ultimi anni è aumentato in maniera costante e molto sostenuta il numero di giovani immigrati e ragazzi di seconda generazione che diventano italiani. Da circa 10mila nel 2011 sono arrivati a quasi 48mila nel 2014 i giovani che hanno acquisito la cittadinanza per trasmissione dai genitori e che hanno chiesto la cittadinanza italiana al compimento del diciottesimo anno, in quanto nati in Italia.
I nuovi cittadini sono mediamente giovani: in quasi la metà delle acquisizioni di cittadinanza hanno meno di 30 anni. Dal punto di vista territoriale, il maggior numero di nuovi cittadini si riscontra soprattutto nelle province del nord-ovest e del nord-est italiano, mentre il loro numero risulta molto più contenuto nel Mezzogiorno.
Per quanto riguarda l’origine dei nuovi cittadini italiani, il numero maggiore di acquisizioni riguarda persone originarie del Marocco con oltre 29mila casi nel 2014 e persone originarie dell'Albania con oltre 21mila acquisizioni. Si tratta di comunità storicamente stanziate in Italia e che da sole arrivano a coprire oltre il 40% delle acquisizioni nel corso del 2014. Seguono, ma con numeri molto più contenuti, Bangladesh e India.


Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 04/11/2015)

credits | copyright e policy