salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2015 > Decreto flussi 2015 per lavoro stagionale

lavoratori stagionali
30/04/2015

DECRETO FLUSSI 2015 PER LAVORO STAGIONALE

previste 13mila nuove quote di ingresso

Dalle ore 9.00 di martedì 5 maggio 2015 sarà possibile il pre-caricamento delle domande

È stato registrato dalla Corte dei Conti ed è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 2 aprile 2015, che prevede l’ingresso di lavoratori non comunitari stagionali per l’anno 2015. La circolare congiunta dei ministeri dell'Interno e del Lavoro del 29 aprile 2015 precisa che quest’anno sono ammessi in Italia 13.000 lavoratori stranieri per motivi di lavoro subordinato stagionale, ovvero per le esigenze del settore agricolo e del settore turistico-alberghiero. Nell’ambito della quota di 13.000 unità, 1.500 ingressi sono riservati alle richieste di nulla osta stagionale pluriennale, ovvero relative a quei lavoratori che abbiano già fatto ingresso in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro può presentare richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.
La quota complessiva riguarda i lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Corea del Sud, Egitto, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina e Tunisia.
Con una successiva circolare del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali tali quote verranno ripartite tra le Direzioni territoriali del Lavoro.
Come di consueto, le domande potranno essere presentate esclusivamente con modalità telematica collegandosi al sito internet del ministero dell’Interno (www.interno.gov.it), registrandosi e compilando il modulo di domanda C–stag. Anche in questa occasione, le associazioni di categoria firmatarie dei protocolli stipulati con i ministeri dell’Interno e del Lavoro potranno inviare le istanze per conto dei datori di lavoro che aderiscono alle rispettive associazioni. Il pre-caricamento delle domande sarà possibile dalle ore 9,00 di martedì 5 maggio 2015, mentre per l’invio occorrerà attendere la pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale, di cui verrà data comunicazione sui siti del ministero dell’Interno e del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. L’invio sarà possibile dalle ore 8.00 del giorno successivo alla pubblicazione del decreto sino al 31 dicembre 2015.

Links correlati:
La nota del portale Integrazione
Il decreto stagionale 2015 (in corso di pubblicazione sulla G.U.)
La circolare congiunta dei ministeri dell'Interno e del Lavoro

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 07/05/2015)

credits | copyright e policy