salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > Anno 2015 > Accoglienza profughi in Italia, i dati aggiornati

sbarchi
24/06/2015

ACCOGLIENZA PROFUGHI IN ITALIA, I DATI AGGIORNATI

il quadro è fornito dal ministero dell'Interno

L'Italia offre accoglienza attualmente a 78mila richiedenti protezione internazionale; nel 2015 sinora 59mila arrivi

L'Italia offre accoglienza attualmente a 78mila richiedenti protezione internazionale: circa 48mila sono ospiti delle strutture temporanee di accoglienza, circa 20mila sono nel circuito Sprar e circa 10mila sono in centri governativi. I dati arrivano dal ministero dell'Interno. Quest’anno sono stati finora circa 59mila gli arrivi, in linea con i numeri del 2014. Gli immigrati sbarcati in Italia sono in prevalenza eritrei (25%), nigeriani (10%), somali (9%) e siriani (7%).
In questo primo semestre del 2015 le Commissioni territoriali per il riconoscimento dello status di rifugiato hanno esaminato 22.666 domande, con un incremento del 49% rispetto al 2014. Hanno ottenuto lo status di rifugiato il 6% dei richiedenti e quello di protezione sussidiaria il 18%. Le procedure per il permesso umanitario sono state avviate nel 25% dei casi; il 48% ha ricevuto il diniego e nel 3% dei casi è scattata l'archiviazione per irreperibilità.
Per quanto riguarda il ruolo dell’Unione Europea, il ministero dell'Interno fa sapere che il piano della Commissione UE sull'immigrazione prevede, fra l'altro, di costituire in Niger un centro pilota polifunzionale per individuare chi ha diritto alla protezione e le relative opportunità di reinsediamento. Altri centri potrebbero poi essere costituiti in futuro.

Links correlati:
La nota del ministero dell’Interno

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 27/06/2015)

credits | copyright e policy