salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > 2017 > Trento, in calo gli immigrati residenti

trento
28/03/2017

TRENTO, IN CALO GLI IMMIGRATI RESIDENTI

alla fine del 2016 si registrano 308 persone in meno

Sono 12.819 i cittadini immigrati registrati all’anagrafe del Comune di Trento, il 10,9% dei 117.418 residenti

Diminuiscono i cittadini immigrati nel Comune di Trento. Al 31 dicembre 2016 si registrano 12.819 persone di cui 6.064 maschi (47,3%) e 6.755 femmine (52,7%). Il calo rispetto all’anno 2015 è di 308 persone, pari a -2,4%. L’incidenza degli stranieri sul totale della popolazione del Comune (117.418 residenti) è del 10,9%.
911 cittadini stranieri residenti nel comune di Trento hanno acquisito la cittadinanza italiana nel corso del 2016. I nati residenti nel 2016 sono stati 225, cioè 29 in meno rispetto al 2015. L’incidenza dei nati con cittadinanza straniera sul totale dei nati è pari al 21,8%. Nel corso del 2016 si sono verificati 15 decessi di persone con cittadinanza straniera, 2 in meno rispetto all’anno 2015.
Nel 2016 sono stati 1.298 i nuovi cittadini stranieri provenienti da altri comuni, province o dall’estero che hanno acquisito la residenza nel Comune di Trento, ai quali vanno aggiunte altre 218 persone iscritte d’ufficio e che vengono comprese nella voce “altre iscrizioni”. I cittadini stranieri cancellati dall’anagrafe di Trento sono stati invece 628, con destinazione in altri comuni del Trentino, altre province ed estero, ai quali vanno aggiunte 495 persone che sono state cancellate d’ufficio e che vengono comprese nella voce “altre cancellazioni”. In particolare, rientrano nella voce “altre cancellazioni” le cancellazioni per irreperibilità ordinaria e per mancato rinnovo del permesso di dimora abituale.
Il 57,0% degli stranieri residenti a Trento proviene dall’Europa: di questi, 3.132 provengono da paesi appartenenti all’Unione europea e 4.187 dai paesi dell’Europa centro-orientale. Il secondo continente di provenienza è l’Asia con 2.326 persone; seguono l’Africa (2.170), America (1.018) e Oceania (4). Le dieci nazioni più rappresentate sono: Romania (2.097), Albania (1.175), Pakistan (1.083), Moldova (1.056), Ucraina (1.016), Marocco (729), Tunisia (387), Cina (354), Macedonia (330) e Polonia (277).
Gli stranieri residenti si caratterizzano per una struttura demografica giovane: infatti il 73,4% degli stranieri ha meno di 45 anni. Al 44,3% degli stranieri è attribuito lo stato civile ignoto (5.687) e al 30,7% quello di coniugati/e (3.937). Seguono i celibi/nubili con il 22,9% (2.940), i divorziati/e con l’1,6% (203) e lo 0,6% dei vedovi/e. Le famiglie miste, ovvero quelle formate da almeno un componente italiano e uno o più stranieri, sono 1.730, in aumento di 189 unità rispetto al 2015 (+12,3%). Le circoscrizioni con il maggior numero di stranieri in valore assoluto sono quelle del centro urbano (Oltrefersina, S. Giuseppe – S. Chiara e Centro Storico – Piedicastello) con un totale di 7.720 persone e la circoscrizione di Gardolo, con 2.836 persone.

Links correlati:
La pubblicazione dell’Ufficio statistica del Comune di Trento

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 07/04/2017)

credits | copyright e policy