salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > News ed eventi > 2017 > L'arte degli studenti racconta il vissuto dei profughi

dettaglio illustrazione
27/02/2017

L'ARTE DEGLI STUDENTI RACCONTA IL VISSUTO DEI PROFUGHI

un calendario esprime l'incontro fra ragazzi e migranti

Inaugurata la mostra di illustrazioni presso la Casa di Cura Solatrix a Rovereto

Un calendario nato dal dialogo, dall'incontro e dalla conoscenza reciproca fra migranti e studenti. In collaborazione con la rete trentina dell'accoglienza dei richiedenti asilo, i ragazzi del biennio del Liceo artistico Depero di Rovereto hanno progettato e realizzato delle illustrazioni per un calendario ispirate al tema dell’emigrazione e del viaggio. Le opere sono esposte presso la Casa di Cura Solatrix a Rovereto.

Album fotografico su Facebook

Il progetto ha previsto inizialmente la lettura di libri – portati a scuola dall’associazione “Il Gioco degli Specchi di Trento – sul fenomeno dell’immigrazione e dei “viaggi della speranza”. In un secondo momento, gli studenti hanno incontrato i ragazzi richiedenti asilo accolti alla residenza Quercia di Rovereto (accompagnati dagli operatori della cooperativa “Punto d'Approdo”) i quali, in un clima di confronto culturale, hanno raccontato le proprie storie e i viaggi difficili e dolorosi verso il sogno di una vita normale. Accompagnati e consigliati dai docenti di Discipline Pittoriche, gli studenti hanno poi realizzato individualmente un’illustrazione ispirandosi alle testimonianze ascoltate. Una speciale commissione ha selezionato le 13 illustrazioni del calendario 2017, dodici per i mesi e una per la copertina. La progettazione grafica è stata curata dalla classe 4°A della sezione di Grafica. Hanno preso parte all'iniziativa i docenti di Discipline Pittoriche e Laboratorio di Grafica.

Links correlati:
Album fotografico su Facebook
Focus accoglienza profughi in Trentino

Inserisci un commento

  • captcha

(ultimo aggiornamento: 27/02/2017)

credits | copyright e policy