salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > Guide pratiche > Permesso di soggiorno > Dichiarazione di presenza

Su: "Dichiarazione di presenza" vedi anche:

Modulo

Dichiarazione di presenza
immagine timbri

DICHIARAZIONE DI PRESENZA

Ingresso per visite, affari, turismo e studio fino a tre mesi

La dichiarazione di presenza va consegnata, entro 8 giorni lavorativi dall'ingresso, alla Questura di Trento in Viale Verona n. 187 (zona Trento sud), tranne coloro che sono domiciliati in uno dei comuni nei comprensori della Vallagarina o dell'Alto Garda e Ledro che devono consegnare la dichiarazione di presenza rispettivamente ai commissariati di Polizia di Rovereto o di Riva del Garda.


Gli stranieri che vengono in Italia per visite, affari, turismo e studio per periodi non superiori ai tre mesi, ovvero per il minor periodo eventualmente stabilito dal visto di ingresso, non devono chiedere il permesso di soggiorno. Le persone che provengono da Paesi che applicano l'Accordo di Schengen dovranno presentare la dichiarazione di presenza entro otto giorni dall'ingresso, alla Questura della provincia in cui si trova. Non devono fare la dichiarazione di presenza gli stranieri che hanno apposto sul passaporto il timbro di ingresso da parte delle autorità di frontiera in Italia.

In Trentino la dichiarazione di presenza si deve fare, entro 8 giorni lavorativi dall'ingresso, alla Questura di Trento in Viale Verona n. 187 (zona Trento sud), tranne coloro che sono domiciliati in uno dei comuni delle Comunità della Vallagarina o dell'Alto Garda e Ledro che devono fare la dichiarazione di presenza rispettivamente ai commissariati di Polizia di Rovereto o di Riva del Garda.

Gli orari dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Trento sono i seguenti: Lunedì: 8.30-12.30, Martedì: 8.30-12.30, Mercoledì: 8.30-12.30, Giovedì: 8.30-12.30; 15.15-17.45, Venerdì: 9.00-12.00.

Documenti necessari:

  • passaporto - originale + fotocopia (solo le pagine con timbri e visti)
  • dichiarazione di ospitalità (il modulo si può scaricare dal sito del Cinformi oppure ritirare direttamente dal Cinformi) + fotocopia della carta d’identità se il dichiarante è italiano oppure fotocopia del permesso di soggiorno se il dichiarante è straniero

Per chi alloggia in strutture alberghiere costituirà dichiarazione di presenza copia della dichiarazione resa all’albergatore e sottoscritta dallo straniero. La copia di queste dichiarazioni sarà consegnata allo straniero per essere esibita ad ogni richiesta da parte degli ufficiali e agenti di pubblica sicurezza.

La dichirazione di presenza deve essere esibita ad ogni richiesta degli ufficiali e agenti di Pubblica Sicurezza unitamente al passaporto o altro documento equipollente.

Chi non fa la dichiarazione di presenza, o la presenta oltre il limite di otto giorni, può essere espulso, come pure chi resta in Italia oltre il periodo consentito e dichiarato. Dall'8 agosto 2009 è introdotto il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato italiano (l.94 del 15/7/2009). Pertanto, chi entra o soggiorna in maniera irregolare in Italia commette il reato di immigrazione clandestina, punito con un'ammenda da 5.000 a 10.000 euro.


Links correlati:
Modulo dichiarazione di presenza

(ultimo aggiornamento: 22/07/2016)

credits | copyright e policy