salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > Cultura > Commenti

una ragazza che studia

COMMENTI

Approfondimenti su vari temi che riguardano l'immigrazione attraverso gli studi e le ricerche sul fenomeno

italiani migranti

DA EMIGRAZIONE A IMMIGRAZIONE: un secolo fa gli italiani erano accolti oggi accolgono

Da sempre l’Italia si è percepita come paese a sola vocazione emigratoria; questo atteggiamento ha influenzato profondamente non soltanto le politiche migratorie che via via nel corso degli anni sono state approntate per governare questo fenomeno ma anche e soprattutto la percezione ed il comportamento dei cittadini autoctoni nei confronti degli stranieri.

A. Einstein

DAL PREGIUDIZIO ALLA DISCRIMINAZIONE: anche se utili gli stereotipi possono creare problemi sociali

Il pregiudizio è un processo per il quale si attribuiscono ad una persona sconosciuta i tratti e le caratteristiche tipiche del suo gruppo di appartenenza. Non si tengono in considerazione le caratteristiche di quella determinata persona, ma ci si basa su un preconcetto legato alla categoria alla quale appartiene.

un immigrato povero

PAURA E COMUNITA': la difficile scelta tra sicurezza e libertà

Ogni persona estranea al nostro mondo personale da un lato rappresenta una minaccia e l’incarnazione stessa dell’incertezza, dall’altro è un punto concreto su cui focalizzare le nostre paure, altrimenti indefinite. La percezione condivisa rispetto alla comunità urbana è quella di un mondo pericoloso in cui la misura più urgente da prendere è quella di eliminare estranei invadenti e forieri di potenziali pericoli.


una donna migrante

DONNE MIGRANTI: un protagonismo in bilico tra segregazione e integrazione?

Sia che si parli di migrazioni femminili per motivi familiari o matrimoniali, sia che ci si riferisca a migrazioni femminili autonome, si è ormai consapevoli del fatto che le donne non possono essere considerate semplicemente persone al seguito “passive”, con scarsa autonomia e modesta influenza sui processi in cui sono coinvolte.

giovane immigrato

FIGLI DELL'IMMIGRAZIONE, CITTADINI DEL MONDO: tra aspirazioni, modelli e culture differenti

I figli di genitori immigrati, siano essi nati nel paese d’origine e ricongiunti in un secondo momento oppure nati nel paese d’accoglienza, sono soggetti di un fenomeno che presenta dinamiche di integrazione diverse rispetto a quelle dei loro genitori
i binari del treno

UN FUORI LUOGO: quando si vive nel paradosso di una “doppia assenza”

L’immigrazione e l’emigrazione non sono che due facce della stessa realtà e possono perciò essere considerate come un unico fenomeno o, di volta in volta, osservate singolarmente dal punto di vista dell’immigrazione piuttosto che dal punto di vista dell’emigrazione
il mondo

GLOBALIZZAZIONE: essere immigrati nelle città globali

Ciò che per alcuni sembra una conquista, cioè il diventare globali nel vero senso del termine, per altri rappresenta una riduzione alla dimensione locale. Bauman asserisce infatti come, in realtà, siamo tutti in movimento che lo si voglia o no, anche se fisicamente rimaniamo immobili.

(ultimo aggiornamento: 09/08/2012)

credits | copyright e policy