salta navigazione

Area riservata
character » riduci carattere ripristina dimensione iniziale carattere aumenta carattere

CINFORMI - Centro informativo per l'immigrazione

Provincia Autonoma di Trento
Sei qui: Home > Guide pratiche > Permesso di soggiorno > Permesso familiari cittadino comunitario (incluso italiano) > Coesione cittadino straniero, parente di italiano entro 2° grado

Procedura per la richiesta di:

Rilascio del permesso o carta di soggiorno per famiglia (cartaceo o elettronico)

I familiari di cittadino italiano entro il II° grado presentano domanda di coesione direttamente in Questura fissando un appuntamento presso il Cinformi, ad esclusione di coloro che vivono nella zona dell'Alto Garda e Ledro i quali dovranno presentarsi direttamente al commissariato di Polizia di Riva del Garda.

RILASCIO (permesso cartaceo) (Appuntamento con la questura) :

  • 5 foto
  • 1 marca da bollo 16 euro
  • fotocopia passaporto – no pagine bianche – (originale in visione)
  • dichiarazione di ospitalità e mantenimento
  • fotocopia carta identità o passaporto del cittadino italiano o comunitario che fa la dichiarazione di ospitalità e mantenimento
  • se comunitario anche la fotocopia dell'attestato di soggiorno rilasciato dal Comune
  • certificati di parentela:
    . in originale se rilasciati da un comune italiano
    . fotocopia + originale in visione se rilasciati all’estero tradotti e legalizzati dall’Ambasciata italiana all’estero o con Apostille (i certificati non possono essere tradotti in Italia)
    . fotocopia + originale in visione di attestazione o dichiarazione (NO traduzione) fatta dal consolato straniero in Italia + asseverazione fatta dal Commissariato del Governo – Ufficio autentica firme dei consoli
  • eventuale permesso di soggiorno o dichiarazione di presenza in possesso dello straniero
  • bollettino euro 27,50 per permesso elettronico (per parenti non in linea diretta - fratelli o sorelle) + 100 di contributo previsto dal 30 gennaio 2012
  • REDDITI del cittadino italiano che garantisce l’ospitalità e il mantenimento per i familiari a CARICO (genitori, suoceri e discendenti oltre i 21 anni)
  • Nel caso in cui la coesione avviene con il figlio cittadino italiano o comunitario bisogna presentare il certificato di cittadinanza

N.B.: per le attestazioni o dichiarazioni rilasciate dai Consolati è accettata la formula “tizio è parente di caio” solo per genitori, figli, fratelli e sorelle, altre parentele vanno dimostrate esibendo tutti i certificati di nascita da collegare.

N.B. il permesso per lo straniero parente di cittadino italiano o comunitario deve essere cartaceo,tranne fratelli o sorelle di cittadino italiano .

RINNOVO (Appuntamento con la questura, esclusi i fratelli o le sorelle che dovranno presentare la richiesta di rinnovo tramite gli uffici postali abilitati compilando l'apposito modulo 1 del Kit)

  • 4 foto
  • 1 marca da bollo 16 euro
  • fotocopia passaporto – no pagine bianche – originale in visione
  • permesso di soggiorno in originale
  • Autocertificazione di residenza e stato famiglia da cui si veda la convivenza con il cittadino italiano (modulo da ritirare al Cinformi)
  • dichiarazione di ospitalità e mantenimento da parte del coniuge italiano o comunitario
    fotocopia carta identità o passaporto del cittadino italiano o attestato di soggiorno se cittadino UE
  • REDDITI del cittadino italiano che garantisce l’ospitalità e il mantenimento per i familiari a CARICO (genitori, fratelli, suoceri e discendenti oltre i 21 anni)
  • bollettino euro 27,50 per permesso elettronico (per parenti non in linea diretta - fratelli o sorelle) + 100 di contributo previsto dal 30 gennaio 2012

N.B.: dopo il primo permesso di 5 anni il figlio maggiorenne, i genitori e i suoceri di italiano possono chiedere carta di soggiorno a tempo indeterminato, in questo caso devono presentare anche:
- certificato casellario giudiziale
- certificato procedimenti penali in corso
- redditi

(ultimo aggiornamento: 11/03/2014)

credits | copyright e policy
Provincia Autonoma di Trento

©2007

Provincia Autonoma di Trento

pagine a cura del CINFORMI


38121 Trento (Italy)

via Zambra, 11

tel +39 0461 405600

fax +39 0461 405699