Vai menu di sezione

Progetto "Mondinsieme"

"Mondinsieme" è il titolo dell'azione 4 del piano d’intervento regionale per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi della Provincia autonoma di Trento finanziato a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020.

Titolo del progetto: Mondinsieme
Capofila del progetto:  Provincia Autonoma di Trento - Dipartimento Salute e solidarietà sociale – Cinformi

Partner di progetto:  Non Profit Network- Centro Servizi Volontariato della provincia di Trento

Linea di finanziamento: Programma “Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020” Bando Avviso pubblico multi-azione per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale - ON2 Integrazione –Piani d’intervento regionali per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi. Decreto del 15.04.2016 AUTORITA’ DELEGATA - DIREZIONE GENERALE DELL’IMMIGRAZIONE E DELLE POLITICHE DI INTEGRAZIONE

Obiettivo generale:  Favorire il benessere psico-sociale dei giovani figli di immigrati presenti in Trentino, da una lato valorizzando il ruolo delle associazioni dei migranti come tassello di collegamento tra la comunità autoctona e i cittadini stranieri, dall’altro sensibilizzando la comunità autoctona sulla necessità di offrire loro pari opportunità.

Breve descrizione attività progetto
Partendo dalla consapevolezza che in Trentino esistono circa una cinquantina di associazioni degli immigrati, il progetto ha voluto valorizzare il loro ruolo di attori sociali nel processo di formazione dell’identità dei giovani di seconda generazione.
E' stato organizzato un corso di formazione per rappresentanti delle associazioni sulle tematiche di loro interesse: adempimenti giuridico-amministrativi, scadenze, ideazione scrittura e presentazione di progetti, ricerca fondi, modalità di comunicazione delle iniziative, ecc.
Con i materiali del corso è stata realizzata una guida specifica per le associazioni degli immigrati con un linguaggio immediatamente comprensibile. 
Sono stati inoltre formati gli stessi rappresentanti delle associazioni sulle opportunità offerte dal territorio e si è favorito la conoscenza, da parte dei rappresentanti delle associazioni degli immigrati, del patrimonio storico-culturale e delle tradizioni della comunità autoctona.                                                                                    Con lo scopo di migliorare il benessere psico-sociale dei giovani di seconda generazione, sono stati organizzati percorsi di sostegno alla genitorialità alle famiglie dei giovani di seconda generazione.                                  Il progetto ha valorizzato inoltre le associazioni degli immigrati quale luogo di mantenimento della cultura di origine e al contempo strumento di inclusione nella comunità ospitante. 

Pagina pubblicata Lunedì, 08 Ottobre 2018 - Ultima modifica: Giovedì, 17 Gennaio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto