Vai menu di sezione

La legalizzazione in Italia

La legalizzazione del documento può altresì essere effettuata dal consolato del paese straniero operante in Italia.

La legalizzazione del documento può altresì essere effettuata dal consolato del paese straniero operante in Italia. Questa procedura, prevista dal comma 4 dell’art. 33 DPR 445/2000, potrebbe sembrare più semplice e veloce, ma in realtà non lo è. Infatti, le rappresentanze consolari in Italia richiedono a loro volta dei certificati provenienti dal paese di origine (privi di traduzione o legalizzazione) e solo successivamente rilasciano dei propri certificati tradotti in italiano. A quel punto si deve comunque procedere alla legalizzazione, poiché nessun ufficio italiano è in grado di verificare direttamente se il certificato sia valido, cosicché si deve richiedere la preliminare legalizzazione della firma del funzionario consolare presso la prefettura competente per territorio, che la confronta con la firma appositamente depositata nel suo ufficio.

Pagina pubblicata Giovedì, 18 Ottobre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto