Vai menu di sezione

Rinnovo permesso di soggiorno per lavoro autonomo

Il rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro autonomo (cod 15) va chiesto alla Questura di Trento tramite l'Ufficio postale abilitato compilando gli appositi moduli (kit), almeno 60 giorni prima della scadenza del permesso di soggiorno e comunque non oltre la scadenza. Una volta ottenuto il rinnovo del Permesso di soggiorno, e comunque entro la scadenza della Tessera sanitaria, si deve chiedere all'Azienda sanitaria competente per territorio il rinnovo dell'iscrizione al Servizio sanitario. Inoltre si deve confermare, entro 60 giorni dal rinnovo del permesso, la dimora abituale al proprio Comune di residenza in provincia di Trento.

1. Compilazione richiesta rinnovo permesso di soggiorno (Moduli 1 e 2 del Kit)

Nota: è possibile chiedere un aiuto per la compilazione dei moduli agli Uffici competenti della Provincia (Cinformi e Sportelli periferici o ai Patronati).

  • Una marca da bollo da 16 euro
  • Fotocopia Passaporto del richiedente e dei figli (solo le pagine con timbri e visti)
  • Fotocopia Permesso di soggiorno in corso di validità + eventuale fotocopia dei permessi dei figli iscritti
  • Fotocopia Codice fiscale del richiedente e dei figli
  • Fotocopia dell'autorizzazione o della licenza, o dell'iscrizione in apposito albo o registro, o della presentazione di dichiarazione o denuncia prevista dalla normativa vigente per l'esercizio dell'attività professionale 
  • Fotocopia iscrizione CCIAA

Redditi necessari:

  • fotocopia Modello unico dell’anno in corso e la ricevuta d’invio all’agenzia delle entrate
  • fotocopia DURC (regolarità dei versamenti Inps)

Se ancora non sono in possesso del modello unico 2018, fotocopia di:

  • modello unico 2017 e ricevuta avvenuta presentazione dello stesso (originale + 2 fotocopie)
  • bilancino per anno 2017 (originale + 2 fotocopie)

Nel caso in cui lo straniero rinnovi il permesso perché socio prestatore d'opera in società, anche cooperative, allegare anche       

  • Dichiarazione del presidente della società in ordine alle mansioni svolte dal socio straniero unitamente a fotocopia documento d'identità del dichiarante 
  • Fotocopia libro soci, in particolare la pagina del frontespizio e la pagina dove è iscritto lo straniero socio

2. Spedizione busta dall'Ufficio postale (abilitato)

  • Versare con bollettino postale 30,46 euro per il PSE (permesso di soggiorno elettronico) + il contributo di 50 euro (durata permesso fino a due anni) e nel caso di iscrizione dei figli pagare per ognuno 30,46 euro per il permesso elettronico individuale (verificare che il bollettino per i figli non sia stato pagato per l'inserimento sul permesso dell'altro genitore) 
  • Spedire la busta pagando 30 euro
  • Ritirare la Ricevuta spedizione kit, la Ricevuta fiscale pagamento e l’appuntamento con la Questura

Nota: Con la Ricevuta di spedizione kit, il Passaporto e il Permesso di soggiorno in scadenza si può proseguire l'attività lavorativa e chiedere l'iscrizione temporanea al Servizio sanitario presentando (1) Passaporto (2) Permesso di soggiorno in scadenza (3)Ricevuta spedizione kit

3. Presentazione alla Questura nel giorno dell’appuntamento consegnato dall’Ufficio postale

  • Rilievi fotodattiloscopici (impronte digitali)
  • consegnare 4 foto tessera recenti (+ 2 foto tessera per ogni figlio iscritto sul permesso di soggiorno alla questura Trento e 1 al commissariato di Rovereto)
  • oltre ai documenti eventualmente richiesti dalla Questura si deve presentare in visione (1) Passaporto (2) permesso di soggiorno e Ricevuta spedizione kit e tutti gli altri documenti in originale
torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 11 Giugno 2008 - Ultima modifica: Giovedì, 02 Maggio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto