Vai menu di sezione

Consulenza sociale e giuridica

Presso il Cinformi è possibile fruire di un servizio di consulenza giuridica e sociale. Si tratta di un’attività di consulenza che interessa le problematiche complesse legate all’ingresso e al soggiorno dei cittadini comunitari ed non comunitari in Trentino, e che agisce in sinergia con tutti i soggetti preposti, pubblici e privati. La qualità del servizio è connessa infatti alla capacità di fare rete con i soggetti istituzionali, dal Difensore Civico ai Servizi Sociali, ma anche con i soggetti non istituzionali, dalle associazioni di categoria al settore del non profit. Per quanto concerne la consulenza sociale, il servizio interessa tutti gli aspetti dell’integrazione socio-economica dei cittadino stranieri, e fornisce un supporto anche alla popolazione carceraria comunitaria ed extracomunitaria. Molte sono le problematiche complesse, perché molte sono le tipologie di marginalità e di devianza sociale: l’obiettivo del servizio è quello di costituire un punto di riferimento per gli attori sociali, in grado di orientarli e di promuovere, se necessario, la creazione di adeguate prassi amministrative.

Per quanto riguarda la consulenza giuridica, il servizio abbraccia tutti i settori dell’assistenza legale, con particolare attenzione alla tutela contro ogni forma di discriminazione. Nel percorso migratorio dei cittadini stranieri il servizio interviene sul rilascio dei visti d’ingresso presso i consolati italiani all'estero, sulle criticità nell'ottenimento dei titoli di soggiorno e su tutti i problemi, giudiziari ed amministrativi, che i cittadini stranieri incontrano nell'integrazione professionale ed economica in Italia. Il servizio eroga, tra l’altro, una consulenza specializzata all'Ateneo di Trento, che vede la presenza in Trentino di un’alta percentuale di studenti, docenti e ricercatori stranieri. 

Pagina pubblicata Mercoledì, 29 Agosto 2018 - Ultima modifica: Mercoledì, 05 Settembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto